Un problema diffuso, una soluzione efficace

Un problema diffuso, una soluzione efficace

Il 12% della popolazione mondiale soffre di ipoacusia, ovvero di calo dell’udito. Questo numero così elevato è ancora più sconcertante se si pensa che circa il 40 % della popolazione sopra i 75 anni soffre di riduzione uditiva legata all’età.

Gli sforzi e gli investimenti compiuti dalla ricerca fino ad oggi hanno permesso di realizzare apparecchi acustici di elevata qualità e tecnologia, ma le persone colpite dal calo uditivo spesso si accorgono che gli apparecchi acustici non sempre riescono ad aiutarli sufficientemente, anche se sono di ultima generazione.

Perché malgrado tutte le ricerche e tutte le scoperte tecnologiche, una buona parte dei portatori di protesi acustiche non si dichiara soddisfatto della soluzione uditiva adottata?
La risposta è nel metodo di adattamento audioprotesico utilizzato fino ad oggi. Non basta solo indossare un apparecchio acustico di ultima generazione per sentire realmente meglio, serve un metodo efficace e personalizzato di adattamento audioprotesico, che permetta di ottenere il perfetto bilanciamento delle regolazioni delle protesi acustiche.

Grazie al NUOVO PROTOCOLLO AUDIOPROTESICO® PiùUDITO® può garantirti il perfetto bilanciamento delle nuove audioprotesi fornite, con il conseguente massimo recupero uditivo possibile.
La nostra innovativa metodologia, infatti, consente di regolare perfettamente ogni tipo di apparecchio acustico di ultima generazione su ogni singola frequenza e su alcuni particolari parametri, per ottenere un perfetto bilanciamento delle regolazioni e consentirti di sentire al meglio – superando così i limiti imposti dalle attuali metodologie basate sull’uso di algoritmi standard, predefiniti e generalizzati e dai vari tentativi di personalizzazione soggettiva prodotti fino ad oggi.

Il NUOVO PROTOCOLLO AUDIOPROTESICO® si basa sul principio dell’unicità dell’individuo e fonda l’efficacia certificata di ogni specifico adattamento protesico sulla valutazione della sensibilità soggettiva misurata per ogni singolo orecchio della persona trattata.
Tu sei il centro attorno al quale ruota il NUOVO PROTOCOLLO AUDIOPROTESICO®, con le tue caratteristiche e peculiarità rendi il nostro metodo realmente efficace.
Tu sei la nostra risorsa più importante.