Innovazione combinata: la chiave per sentire meglio

Innovazione combinata: la chiave per sentire meglio

Gli sforzi e gli investimenti compiuti dalla ricerca fino ad oggi hanno permesso di realizzare apparecchi acustici con livelli di elevatissima qualità. PiùUDITO Group® ha creato un metodo innovativo di regolazione degli apparecchi acustici. Queste innovazioni combinate garantiscono il miglior recupero uditivo di ogni ipoacusico.

A volte l’innovazione passa inosservata, diventa parte della nostra vita e viene accettata come se nulla fosse. Quando accade non ci rendiamo conto dei grandi passi avanti che compie la ricerca.

Ti raccontiamo le innovazioni che cambieranno in meglio la qualità del tuo ascolto quando indosserai un apparecchio acustico:

Tutti i più grandi e importanti produttori di apparecchi acustici hanno messo a punto tecnologie miniaturizzate fino a un miliardesimo di millimetro e sviluppato microscopici sistemi computerizzati che rappresentano il cuore dei piccolissimi e leggerissimi apparecchi acustici di ultima generazione.
Anche la medicina e la ricerca hanno compiuto enormi passi avanti nella conoscenza delle delicate e perfette funzioni dell’apparato uditivo umano
In ultimo e contestualmente, le Università hanno sviluppato e creato dei veri e propri nuovi percorsi di studio che hanno portato alla nascita di nuove Lauree in Audiometria e in Audioprotesi, mirate alla formazione ed alla preparazione di nuove figure professionali con compiti specifici di rilevazione e misura delle capacità uditive e di adattamento delle audioprotesi (o apparecchi acustici), strumenti oggi indispensabili per la necessaria compensazione delle perdite uditive umane.

Nonostante queste importanti innovazioni, le persone ipoacusiche solitamente provano le soluzioni uditive proposte e, malgrado le attente regolazioni eseguite da esperti dottori audioprotesisti, spesso si accorgono che gli apparecchi acustici anche se dotati della più avanzata tecnologia non sempre riescono ad aiutarli sufficientemente.

Perché malgrado tutte le ricerche e tutte le scoperte tecnologiche, una buona parte dei portatori di protesi acustiche non si dichiara soddisfatto della soluzione uditiva adottata?

Che cos’è che impedisce loro di comprendere bene suoni o rumori circostanti? La risposta è nel metodo di adattamento audioprotesico utilizzato fino ad oggi.

Due sono gli elementi fondamentali per ottenere il più alto recupero uditivo possibile:

  • L’adozione di una protesi acustica di ultima generazione per ogni orecchio colpito dal calo uditivo
  • L’applicazione di un nuovo metodo o protocollo di adattamento audioprotesico che permetta di ottenere il perfetto bilanciamento delle regolazioni degli apparecchi acustici con il conseguente massimo recupero uditivo possibile

Questo metodo innovativo si chiama Nuovo Protocollo Audioprotesico® ed è un potente e rivoluzionario protocollo di adattamento audioprotesico che consente di ottenere il perfetto bilanciamento delle più avanzate audioprotesi, garantendo ad ogni ipoacusico il miglior recupero uditivo possibile.

CLICCA SULL’IMMAGINE QUI SOTTO PER VEDERE LA PRESENTAZIONE DEL METODO NPA NUOVO PROTOCOLLO AUDIOPROTESICO®

Video Nuovo Protocollo Audioprotesico